BIOGRAFIA ARTISTICA

FRANCO DANIELI

 

Ha iniziato a dipingere e scolpire sotto la guida del nonno Giulio, maestro "scalpellino" di "pietra leccese", e dello zio Antonio, pittore.

Dopo il diploma in maturità artistica a Milano segue, per alcuni mesi, i corsi presso l'Accademia di Brera prima di scegliere un radicalmente diverso percorso universitario .

Negli anni milanesi ha la possibilità di frequentare Raffaele De Grada ed Ernesto Treccani e di studiare, in particolare, l'esperienza di "Corrente".

Con alcuni colleghi, stimolati dalle analisi della Basaglia, sviluppa esperienze artistiche con persone costrette in istituzioni psichiatriche.

Anche se per molti anni gli impegni professionali e istituzionali riducono il tempo dedicato alla produzione artistica, continua a lavorare in vari modi nel mondo dell'arte: costituisce l'Associazione Parlamentare per l'arte contemporanea; promuovegiovani artisti all'estero; evita la dispersione di decine di opere di Sartorio acquisendole allo Stato, realizza molteplici eventi artistici e culturali.

 

 

 

 

 

DANIELI

ARTE TRA LE GENERAZIONI

 

"L'ARTE VA OLTRE I LIMITI NEI QUALI IL TEMPO VORREBBE COMPRIMERLA E INDICA IL CONTENUTO DEL FUTURO" Vasilij Kandinskij

 

DANIELI GIULIO

Maestro scalpellino di pietra leccese. Militante Antifascista

Ha realizzato le decorazioni in pietra di numerose chiese e ville in provincia di Lecce.

DANIELI ANTONIO

Dopo gli studi all'Accademia di Belle Arti ha lavorato tra Torino e Sanremo come pittore e grafico pubblicitario.

DANIELI GIULIA

Ha seguito corsi di pittura, grafica e regia. Studia cinema d'animazione.

 

Copyright @ All Rights Reserved